Prosegue la campagna di sicurezza stradale S.O.S. Zebra

  • 09.07.2018
  • Comunicato stampa

Stretta collaborazione con la Ripartizione mobilità

Sono 2.724 gli alunni e gli studenti che nel corso dell’anno scolastico appena concluso hanno preso parte alla campagna di sensibilizzazione "S.O.S. Zebra" per una maggiore sicurezza sui passaggi pedonali. Nel corso degli anni la campagna, grazie alla proficua collaborazione la Ripartizione mobilità e servizi stradali, la Polizia, l’Ökoinstitut e le scuole, ha riscosso un successo sempre maggiore. Sulla base di questi lusinghieri risultati la Giunta provinciale ha deciso la prosecuzione della campagna anche nel prossimo anno scolastico nonchè di portata avanti la stretta collaborazione con il Safety Park.

"La campagna S.O.S. Zebra è molto apprezzata sia dagli alunni che dai loro genitori e dagli insegnanti. Tra i temi trattati nell’ambito della compagna ci sono le regole e l’educazione stradale, la mobilità sostenibile e la promozione delle nuove forme di mobilità" afferma l’assessore provinciale alla mobilità, Florian Mussner.

Il programma didattico viene predisposto dall’Ökoinstitut e realizzato alla Polizia municipale, i docenti ed i genitori. Un ulteriore gruppo della popolazione a cui si rivolge la campagna è rappresentato dagli anziani.

L’Istituto provinciale di statistica rende noto che nel 2017 in provincia di Bolzano sono stati registrati 1.660 incidenti stradali con persone ferite o morte, in media 4,5 incidenti al giorno. Il numero di morti è stato pari a 30 (erano 38 l'anno precedente), i feriti registrati sono stati 2.169.

Nell’anno 2017 sono rimasti coinvolti in incidenti stradali 252 pedoni, di cui 245 feriti e 7 morti. Il 48,4% dei pedoni infortunati riguarda anziani con 65 anni o più ed il 15,5% ragazzi di meno di 18 anni.


Qui trovate ulteriori informazioni sul progetto.

by